Il bello di NetNewsWire

Come ho già avuto modo di dire, il mio lettore di feed RSS d’elezione è NetNewsWire, e volevo illustrare il perché. Uso questo software da quando esisteva la versione ‘Lite’ e, se la memoria non mi inganna, lo scoprii ai tempi di Mac OS X 10.1.5. Visto che l’ho adottato da così tanto tempo, e sono quindi abituato alla sua interfaccia e a come funziona, non mi sono mai veramente interessato a provare altri software dello stesso genere. Per inciso, so che esistono lettori RSS altrettanto validi, come NewsFire o Vienna, e lo scopo di questo post non è fare confronti.

Invece di perdermi in descrizioni di funzionalità, voglio fare un breve tour visuale, che credo sia ugualmente efficace per mostrare gli aspetti essenziali che apprezzo in NetNewsWire. (Fare clic sulle immagini per ingrandirle).

nnw1

La finestra principale di NNW. L’interfaccia ricorda molto da vicino quella di Mail, e le icone della barra degli strumenti quelle di Camino. Sulla sinistra l’elenco delle sottoscrizioni, in alto i titoli delle news, e in basso il corpo del messaggio. Quel piccolo menu in basso a destra, con la dicitura Ollicle Reflex, non è altro che il tema con cui ho scelto di visualizzare il pannello del corpo del messaggio. Esistono svariati temi per NNW, e questo mi sembrava uno dei più chiari e leggibili.

nnw2a.
nnw2b

Un dettaglio che apprezzo di NNW è il fatto che tenga traccia delle correzioni di un articolo. Nella prima figura si possono vedere parti del testo di colore differente, affiancate da dei triangolini. Facendo clic su di essi viene rivelata la versione precedente del testo (seconda figura). Come si può vedere nella seconda figura, “I’m guessing if they could have released” era originariamente “they’ve got to release”.

nnw3

NNW funziona anche da browser. Il motore di rendering è WebKit. Facendo doppio clic sul titolo di una notizia si carica la pagina direttamente dentro NNW. Sulla destra viene creato un pannello contenente le miniature delle pagine Web quando si caricano più siti, e si passa da una all’altra con un clic. Ovviamente è possibile dire a NNW di aprire una pagina nel browser di default, sia attraverso il menu richiamabile facendo clic sull’icona dell’ingranaggio accanto al campo dell’indirizzo Web, sia facendo Ctrl-clic sul titolo della notizia ancor prima di aprirla in NNW. Il menu contestuale che apparirà offre svariate opzioni, fra cui quella di saltare direttamente ai commenti di un articolo o di un post.

nnw4

Una cosa per me utilissima è la possibilità di configurare cartelle smart, proprio come in Mail, in cui raggruppare le notizie per tema. Nella figura si può vedere una delle cartelle che ho creato: mi serve per accedere rapidamente a tutti gli articoli e le notizie che menzionano iPhone nel titolo, così non mi sfugge (quasi) nulla.

nnw5

Se un articolo contiene un link per scaricare un file, è possibile farlo comodamente da dentro NNW. Nella figura si può vedere l’AppCast Feed di OmniWeb, con le developer build di OmniWeb che vengono sviluppate fra una versione e l’altra. (Fra parentesi, la versione 5.10 beta di OmniWeb è decisamente stabile, e immagino che di questo passo non manchi molto all’uscita della 5.10 definitiva).

nnw6

Infine, ma non meno importante: con un account gratuito Newsgator è possibile tenere sincronizzate tutte le sottoscrizioni, così da poter tenere NNW anche su altri Mac e avere sempre la situazione aggiornata e sincronizzata su tutte le macchine. (Il menu a discesa Sync using offre anche l’opzione di sincronizzare attraverso .Mac/MobileMe, ma non l’ho provata). Io lo uso principalmente in congiunzione con NNW per iPhone. Se voglio conservare articoli per poterli leggere in un secondo momento, posso copiarli nella cartella Clippings.

Questo, in estrema sintesi, è quel che mi piace di NNW. Per ogni chiarimento e informazioni ulteriori, chiedete pure nei commenti.

Category Mele e appunti Tags ,

About Riccardo Mori

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!