Letture rinfrescanti

Sto parlando di un’applicazione per iPhone e iPod touch veramente ben fatta: Eucalyptus. Si tratta di un programma per leggere libri in formato elettronico. Prima di alzare gli occhi al cielo e rispondere “Un altro?”, vi prego di osservare il video illustrativo nel sito dello sviluppatore, che si trova seguendo il link che ho fornito (non è il link diretto all’iTunes Store — odio quei link che fanno aprire altre applicazioni al di fuori del browser).

Eucalyptus attinge al database del Progetto Gutenberg, più specificamente ai libri in lingua inglese, non protetti da copyright, e formattati in testo puro presenti nella collezione del Progetto Gutenberg. (Quindi non all’intero database, ma sicuramente a una bella porzione di esso). La breve pagina delle FAQ spiega inoltre altre particolarità dell’applicazione che alcuni potrebbero considerare seri limiti, per cui li elenco immediatamente qui di seguito, così ci togliamo il pensiero:

  • Eucalyptus permette, come già accennato, di scaricare libri solo in lingua inglese. Gli algoritmi di analisi della struttura del testo (divisione in capitoli, intestazioni, divisione sillabica) presuppongono testi inglesi. Libri in altre lingue risulterebbero mal formattati. 
  • Non è possibile importare i propri file librari in Eucalyptus.
  • Eucalyptus non mostra le illustrazioni. Solo il testo.
  • Non è possibile aggiungere annotazioni a un libro, né esiste un segnalibro — Eucalyptus però memorizza la pagina che si stava leggendo di un determinato libro prima di chiudere l’applicazione o di passare a un altro libro, e si riaprirà su quella pagina al prossimo avvio o quando si riaprirà quel libro.

E ora veniamo ai pregi:

  • Come avrete visto dalla video-guida sul sito dello sviluppatore, l’interfaccia utente di Eucalyptus è sbalorditiva. Non solo per le idee grafiche e le animazioni, ma proprio per la grande intuitività e facilità d’uso. Ogni elemento di ogni schermata ha una funzione chiara e facilmente identificabile. L’applicazione si serve di elementi di interfaccia identici nell’aspetto e simili nell’utilizzo all’applicazione iPod, così da semplificare la navigazione generale.
  • La resa grafica dei libri scaricati è egregia. Ho sempre avuto alta considerazione per il Progetto Gutenberg, ma quando ho provato a leggermi qualche libro in formato ASCII puro, a meno che non fossero brevi raccolte di poesie, devo ammettere di non essermi particolarmente entusiasmato. Eucalyptus formatta questi libri in formato testo puro e li converte in eBook dall’aspetto gradevole, con tanto di copertina (che ricorda lo stile dei classici Penguin degli anni Cinquanta e Sessanta), scaffale con le proposte del momento (Staff Picks), e testo diviso in capitoli e pagine numerate, con indice consultabile e con font formattato in carattere graziato, ben leggibile e che, se necessario, si può ingrandire (con il classico gesto del pizzicare con due dita).
  • Anche certi piccoli accorgimenti grafici, creati al solo scopo di abbellire e appagare la vista e il feeling dell’esperienza con Eucalyptus, sono particolarmente ben riusciti e graditi, come la scheda giallina che riporta le informazioni essenziali su un libro selezionato durante la ricerca, oppure l’effetto grafico del voltar pagina, che a mio parere vale da solo l’acquisto. Avrei voluto presentare un piccolo video, ma non volevo rivelare proprio tutto. In pratica, tenendo appoggiato il dito mentre si volta pagina, si può notare il gran livello di realismo: la pagina comincia a incresparsi e a piegarsi, e se non si dà un colpetto rapido, la pagina ricadrà al suo posto morbidamente.
  • Eucalyptus non richiede una costante connessione a Internet. Una volta scaricati i libri che ci interessano, li possiamo leggere tranquillamente offline.
  • L’applicazione risponde molto bene e saltare da una parte all’altra di un libro è operazione veloce e fluida. La memoria sembra ben gestita in quanto in 4 giorni di prove estese non ho mai notato scatti o rallentamenti nell’interfaccia.

Eucalyptus costa 7,99 Euro, un prezzo che alcuni forse riterranno un po’ troppo alto, ma che secondo me è quel che si merita un’applicazione così ben fatta. Va aggiunto che, secondo quanto scritto nelle informazioni sull’applicazione, in accordo con la licenza del Progetto Gutenberg, il 20% del profitto lordo prodotto da Eucalyptus verrà pagato come royalty alla Project Gutenberg Literary Archive Foundation — e quindi c’è anche il bonus della giusta causa.

L’unica barriera è la lingua inglese. Per il resto è un’applicazione caldamente consigliata, che vale assolutamente la pena di avere sul proprio iPhone o iPod touch. Ve lo dice uno che non è certo un fan dei libri in formato elettronico. Eppure l’esperienza utente di Eucalyptus è soddisfacente al punto di rendere davvero piacevole la lettura di un eBook anche a chi, come me, ha problemi di vista e non ama particolarmente leggere a lungo su uno schermo da 3,5 pollici come quello di iPhone, per bello e brillante che sia.

Category Mele e appunti Tags

About Riccardo Mori

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!