iWeb capriccioso

Mele e appunti

In questo ultimo giorno di quiete prima della tempesta che sarà l’evento Apple di domani, provo a distogliere l’attenzione da qualsiasi dispositivo che lontanamente assomigli a un tablet, e a raccontare un episodio che mi è accaduto qualche settimana fa e di come ne sono venuto fuori; magari può servire a qualcuno in una situazione analoga.

L’anno scorso iniziai un progetto in iWeb per pubblicare un piccolo sito (essenzialmente un indice dei luoghi ove trovare i miei lavori sul Web, e una vetrina per propormi nella mia veste di traduttore professionista) nello spazio Web che offre Apple a chi come me è iscritto a MobileMe. All’epoca la mia macchina principale era ancora il PowerBook G4 con Mac OS X Leopard, e utilizzavo iWeb ’08. Fra impegni e problemi di salute, il progetto è rimasto nel congelatore per un bel po’, e ho deciso di riprenderlo in mano lo scorso novembre. Nel frattempo sono passato al MacBook Pro, a Snow Leopard, e a iWeb ’09.

Non so esattamente se il colpevole sia Snow Leopard o iWeb ’09, ma sta di fatto che quando sono andato a riaprire il progetto, iWeb ha cominciato a chiudersi inaspettatamente ancor prima di visualizzarlo. L’errore che ricevevo era iWeb quit unexpectedly while using the SFWordProcessing plugin, ossia iWeb si è chiuso mentre tentava di utilizzare quel fantomatico plug-in SFWordProcessing. E non c’era mezzo di riaprire iWeb.

Dopo qualche indagine sulla rete, ho scoperto che il colpevole era uno dei font compresi in Mac OS X, Hoefler Text, che per qualche ignoto motivo è (diventato) indigesto a iWeb. Disattivandolo in Libro Font, tutto è tornato alla normalità e ho potuto riprendere a lavorare al mio progetto (il quale faceva uso del tema “Carta stratificata”, che si serve appunto di Hoefler Text come font di default). È stato necessario, ovviamente, procedere a sostituire tutto il testo formattato con quel font scegliendone un altro.

Spero che con i prossimi aggiornamenti di Snow Leopard gli inconvenienti con i font vengano risolti. Di tanto in tanto incappo in qualche serio conflitto di potere fra Libro Font (che non uso come gestore di font) e FontExplorer Pro.

The Author

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!

1 Comment

  1. La prima volta che mi sono successe cose del genere è stato con Leopard, che è diventato più stringente nella validazione dei font.

    Snow Leopard è diventato *ancora più* stringente e, appena installatolo, ho fatto un controllo a tappeto di tutti i font. Quelli non validati da Snow Leopard li ho cestinati senza esitazione.

Comments are closed.