Snow Leopard: diario di bordo (6)

Mele e appunti

Piccole cose che ho notato dopo l’aggiornamento 10.6.3

In generale, in quanto a stabilità, prestazioni — e, al contrario, imprevisti — direi che non vi è nulla di significativo da segnalare dopo l’ultimo aggiornamento 10.6.3. Nessun problema sul mio MacBook Pro 15″ (mid-2009), anzi lo avverto quasi più reattivo a livello di Finder e persino un pelo più veloce negli avvii e riavvii. Altri dettagli positivi che ho notato:

  • Adesso Time Machine offre qualche informazione in più. Ne ho parlato brevemente su Effemeride.
  • L’affidabilità e stabilità del Bluetooth paiono migliorate. Da quando ho aggiornato non ho più sperimentato gli scollegamenti casuali e improvvisi, sia della Apple Wireless Keyboard sia del Mighty Mouse, che prima mi disturbavano con una preoccupante frequenza.
  • Prima, quando mi capitava di avere volumi di rete montati sulla scrivania, e mettevo in stop i relativi Mac prima di smontarne i volumi, l’espulsione non era mai immediata e dovevo attendere che la ricerca del volume (del Mac messo in stop) andasse in timeout per vederlo espulso. Dopo l’aggiornamento i volumi di rete vengono espulsi/smontati all’istante.
  • Mi pare di aver notato nel Finder dei nuovi effetti di animazione, per esempio quando chiudo una cartella: la finestra rimpicciolisce progressivamente ‘entrando’ nella sua cartella con un effetto risucchio (chiedo venia ma non so come altro spiegare l’effetto). Niente di eccezionale, eh, l’ho menzionato più che altro per verificare se era solo una mia impressione o meno.

Sul fronte problematico, l’unica cosa degna di nota, almeno limitatamente alla mia esperienza, riguarda la gestione dei font. I litigi tra Libro Font e FontExplorer X Pro continuano, e dopo l’aggiornamento 10.6.3 tutti i font attivati da FontExplorer X Pro ma non fisicamente presenti in [nome utente]/Libreria/Fonts o [disco rigido]/Libreria/Fonts sono stati bellamente ignorati dal sistema. Penso che alla fine disabiliterò la gestione dei font in Libro Font e passerò il comando definitivo a Font Explorer X Pro, che mi pare migliore, sperando che le incomprensioni ‘caratteriali’ finiscano una buona volta.

A voi come è andata? Qualcosa da segnalare dopo il passaggio a Mac OS X 10.6.3?

The Author

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!

4 Comments

  1. innominato5090 says

    le prestazioni della 9400m sul mio macbook air mid 2009 sono migliorate paurosamente. tutte le animazioni sono più fluide e ho verificato tramite xbench che siamo passsati da circa 80fps a 130 (!!!) nel test su openGL. anche molti altri utenti su macrumors confermano. inoltre il mac gira molto più fresco ora (3–4° C in meno!)

  2. Paolo says

    Le animazioni dell’ apertura e chiusura cartelle ora sono sviluppate tramite l’API coreAnimation. Te ne puoi accorgere tenendo premuto il tasto maiuscole durante le animazioni: verranno eseguite al rallentatore.

    Altre animazioni coreAnimation da vedere al rallenty sono l’apertura di uno stack o il passaggio di una finestra del Finder dalla modalità broswer a quella spaziale ( quando si preme il bottone in alto a destra della barra del titolo )

  3. Nuova vita per Quartz, sul mio Macbook Pro 15″ early 2008. Molte di queste animazioni erano drammaticamente rallentate fin dall’installazione di Snow Leopard.
    Ora pare che tutto sia anche più reattivo in termini grafici ma confermo, anche Finder accede alle cartelle pensandoci su un po’ meno.
    La regola delle tre minor release necessarie a stabilizzarsi dopo un major update mi pare più che rispettata; in generale penso che per SL sia arrivato il momento di rivelare a piccoli passi le doti innovative che il cofano ha finora nascosto.

  4. Cosa per me non banale, è stato corretto un problema che causava la visualizzazione con un aspect ratio errato dei video HD registrati con alcune videocamere (nel mio caso una SAMSUNG). Prima dell’update la visualizzazione avveniva in maniera corretta solo con Quicktime 7, mentre ora con tutti i software (compresi quelli di terze parti come VLC eccetera).

Comments are closed.