Ci vuol provare anche Dell

Macworld | Analysts: Dell smartphone imminent: E così Dell non vuole rimanere indietro e si vocifera che intende produrre uno smartphone. L’articolo di Macworld.com a cui rimando è interessante. Subito all’inizio si dice:

Dell si prepara a fare il suo ingresso nell’arena della telefonia mobile con un nuovo smartphone, ma secondo gli analisti le servirà un cosiddetto “iPhone killer” per lasciare una qualche traccia significativa nel mercato. 

Il concetto viene ribadito quasi in conclusione dell’articolo:

Tuttavia, se Dell ha intenzione di entrare nel mercato degli smartphone dovrà prepararsi alla sfida. Le occorreranno buon design e buona tecnologia per competere con il popolare iPhone, che si sta imponendo come punto di riferimento per il design di uno smartphone — ha dichiarato Mawston.

Quel che è interessante notare è proprio il fatto che, sebbene Apple non sia arrivata per prima nel mercato della telefonia mobile e degli smartphone (anzi), in pochissimo tempo è riuscita a creare uno standard, un livello di qualità che obbliga chiunque si voglia cimentare oggi nello stesso contesto a rimboccarsi le maniche se vuole vendere il proprio prodotto. E naturalmente anche chi produce cellulari e smartphone già da tempo non può non tenere in conto l’iPhone se vuole presentare prodotti competitivi.

È un chiaro esempio di ciò che io chiamo ‘effetto iPod’. Le dinamiche sono pressoché identiche. iPod non fu il primo lettore MP3 sul mercato quando apparve nel 2001, ma divenne in poco tempo la pietra di paragone. Con iPhone feci una previsione analoga quando fu annunciato a gennaio 2007, e a freddo mi sembrò una previsione forse troppo ottimistica. Invece eccoci qua. E visto che sono in vena di previsioni ne faccio un’altra: iPhone venderà come l’iPod. Per tanto tempo sentiremo annunci di nuovi smartphone che saranno “il prossimo iPhone killer”, ma non lo saranno, perché Apple sarà comunque un gradino avanti. E ci saranno smartphone che prometteranno funzionalità assenti o non interamente implementate in iPhone, che costeranno meno, che avranno una tastiera ‘vera’, eccetera eccetera. La gente preferirà iPhone. La cosa incredibile e buffa al tempo stesso è che i concorrenti di Apple, sia nel contesto dei lettori MP3, sia degli smartphone, sembra che non imparino affatto dai loro errori e dalla loro supponenza.

Category Mele e appunti Tags

About Riccardo Mori

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!