Leopard: diario di bordo (15)

Mele e appunti

Sono molto occupato al momento e ho tempo solo per un post veloce. Ieri stavo esplorando un po’ meglio l’interfaccia di Mail 3, e ho scoperto che non solo è possibile inserire note e attività a sé stanti, ma si può aggiungere un’attività (che funge anche da nota) a un singolo messaggio. Supponiamo di volerci appuntare un promemoria che ricordi di intraprendere una certa azione legata a un messaggio particolare (che so, “Rispondere a questa email di Tizio prima di domani”). Si posiziona il puntatore del mouse nell’area del messaggio e si fa Ctrl-clic. L’unica voce del menu contestuale che apparirà è “Nuova attività”. Fatto clic sul comando, ecco che cosa compare sopra l’intestazione del messaggio (clic per ingrandire):

mail-attivita.png

Nell’esempio, io mi sono scritto un appunto in riferimento a un’email ricevuta da VersionTracker. Dato che  le loro email si assomigliano un po’ tutte, una nota come questa salta subito agli occhi quando sfoglio la casella di posta. Questa nota può diventare un vero e proprio evento iCal facendo clic sull’icona della freccia (clic per ingrandire):

mail-attivita-2.png

Fissando una data di scadenza (e personalizzando il tipo di avviso che si vuole ricevere), l’appunto verrà inviato a iCal, che si premurerà di avvertire nei tempi e modi specificati dall’utente. Quando l’evento viene completato ed eliminato, la “nota a margine” nel messaggio email sparirà anch’essa.

Io non ho praticamente mai usato iCal, ma la scelta di integrarlo maggiormente nel sistema mi sembra azzeccata, e fa venir voglia di affidarsi un po’ di più a iCal, che di suo ha fatto dei consistenti passi avanti rispetto al passato.

La notte scorsa ho installato gli Xcode Tools e ho dato loro un’occhiata veloce. Saprò dire. Per intanto dico a chi volesse installarli di non farsi intimidire dallo spazio che rubano (2,5 GB e passa): quasi un giga e mezzo è tutta documentazione, ordinata e contenuta in una sola cartella che è possibile trasferire altrove, per esempio su un disco rigido esterno più capiente. Si rimane con una cartella Developer che, al minimo, occupa “solo” 1 GB.

The Author

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!

2 Comments

  1. per le mie necessità di catalogazione d’appuntamenti mi son sempre affidato ad iCal, che m’era comodo per sincronizzarli sull’iPod ed il cellulare..
    adesso che l’hanno reso interoperabile con mail mi piace ancora di più, ed ho eliminato MailTags.
    la possibilità poi di aggiungere allegati ad un evento è ottima!
    quello che dici nel post, poi, vale anche con i feed rss che ora è possibile gestire da mail, “appuntando” riferimenti sulle notizie che si segue… molto molto molto comodo…

  2. Grazie del contributo! In effetti mi era sfuggito che l’aggiunta di una nota/attività fosse possibile anche con i feed RSS (d’altronde, a ben pensarci, era immaginabile). Come dici tu, è davvero comodo.

    Ciao,
    Riccardo

Comments are closed.