L'intermediario

Mele e appunti

Choosy — A smarter default browser for Mac OS X: Questa è l’utility che aspettavo da un certo tempo. Utilizzando più di un browser, il concetto di ‘browser predefinito’ diventa presto piuttosto stretto. Sul mio Mac ho almeno una decina di browser, e nel tipico flusso di lavoro quotidiano ne tengo aperti almeno due. E non sono sempre gli stessi, specie in questo periodo in cui mi sto dedicando, mentre lavoro e navigo il Web, a provare in maniera approfondita tutti i browser che ho installato. Questa settimana sto usando Firefox e Safari, per esempio, ma l’impostazione di ‘browser di default’ o predefinito, era Camino; la scomodità in questo caso è data dall’aprire link da altre applicazioni, come Mail e Mailsmith. Se non mi ricordo di copiare il link e incollarlo in uno dei browser che ho attivi al momento, Camino si avvia automaticamente, e non voglio questo. Né voglio andare nelle preferenze di Safari ogni volta che cambio il browser momentaneamente preferito.

Per chi usa più di un browser, Choosy è una bella idea, e come tutte le belle idee è semplice ed efficace. Choosy non è un browser, ma quel che definirei un intermediario: un programma che si occupa di gestire le chiamate ai browser (per esempio aprendo link esterni contenuti in email, sessioni di iChat, documenti PDF e di testo RTF, ecc.) e di indirizzarle al/ai browser attivo/i in quel momento, o di seguire comportamenti specificati dall’utente.

Alla pagina principale del sito ci si trova subito di fronte a un breve video esplicativo del funzionamento di Choosy: non è necessario sapere l’inglese per capire come funziona, è davvero semplice. Choosy è un pannello di controllo, e dopo aver scaricato il file e averlo lanciato, il pannello verrà aggiunto alla sezione Accessori in Preferenze di Sistema (la fila in basso, che contiene software aggiunto da terze parti).

choosy-browsers.png

Nella sezione Browsers è possibile assegnare un ordine di priorità ai browser che abbiamo sul Mac, e dire a Choosy quali ignorare (perché magari non li usiamo quasi mai, li abbiamo scaricati solo per provarli e non vogliamo che siano inclusi fra le alternative, ecc.).

choosy-behaviour.png

La sezione Behaviour è forse la più importante. Vi sono due gruppi di opzioni: con il primo si definisce il comportamento di Choosy quando uno o più browser sono già attivi, e le scelte sono:

  • Utilizza il migliore fra i browser attivi — Significa che Choosy selezionerà, fra i browser aperti, quello a cui abbiamo dato maggiore priorità nella sezione Browsers. (Esempio: se ho aperti Firefox e iCab, Choosy opterà per Firefox, che è il migliore nell’ordine di preferenza da me stabilito).
  • Chiedi quale browser selezionare fra quelli attivi — Si spiega da sola. In questo caso appariranno le icone dei browser in un pannello semitrasparente del tutto analogo a quando si passa da un’applicazione all’altra con Comando-Tab.
  • Chiedi quale browser selezionare fra tutti i browser — Non importa se attivi o meno.
  • Seleziona il mio browser preferito (anche se non è già attivo) — Choosy sceglierà il browser che abbiamo posto in cima alla lista nella sezione Browsers.

Il secondo gruppo di opzioni definisce il comportamento di Choosy quando non ci sono browser attivi. Le scelte sono:

  • Seleziona il mio browser preferito
  • Chiedi quale browser selezionare fra tutti i browser

Nella sezione Appearance è possibile definire l’aspetto della selezione dei browser. Le icone possono apparire in fila o in cerchio, e con un cursore possiamo scegliere le dimensioni delle icone.

Choosy è in beta gratuita, e quando raggiungerà la versione definitiva sarà uno shareware. All’atto dello scaricamento è possibile fornire il proprio indirizzo email per essere avvisati quando uscirà la versione finale. Nel frattempo la beta dura 365 giorni, un intervallo sufficiente per provarla, direi. Alla pagina Choosy in your browser si possono scaricare dei bookmarklet (piccole porzioni di codice JavaScript che possono essere richiamate come fossero bookmark) che permettono di aprire con un altro browser la pagina Web su cui ci si trova.

Per completezza, segnalo che al momento esiste un altro programma che svolge funzioni analoghe a Choosy, ma non l’ho provato: si chiama Highbrow, è prodotto da Helium Foot Software, ed è uno shareware che costa 12 dollari (si può scaricare una versione di prova gratuita).

The Author

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!

1 Comment

  1. Edoardo Galvagno says

    Concordo in pieno, Riccardo: da quando utilizzo Choosy mi chiedo come facevo prima senza!

    Anch’io a seconda di dove sono o del lavoro che sto facendo preferisco usare un browser o un altro e prima il copia/incolla dell’indirizzo o il click sbagliato al momento sbagliato che apriva browser non voluti (magari con una sessione di 25 finestre da aprire) erano all’ordine del giorno.

Comments are closed.