Ancora su Safari 4

Un paio di dettagli che ho notato

Il primo è veramente un’inezia e mi scuso anticipatamente per la banalità. Nell’articolo di ieri notavo come in Safari 4 avessero cambiato l’indicatore ‘RSS’ che appare nella barra dell’indirizzo in presenza di una pagina Web che offre un feed RSS. Prima blu, ora grigio, in tema con l’interfaccia di Safari 4. Ieri ho notato che quando si passa a visualizzare il feed RSS in Safari, l’indicatore nella barra dell’indirizzo ritorna blu come prima. Immagino che sia per differenziare a colpo d’occhio se ci si trova in un sito (http://) o nella pagina del feed (feed://).

Il secondo è un suggerimento che può essere utile a chi, come me, continua ad avere il riflesso condizionato di cercare il pulsante Ricarica accanto ai pulsanti Avanti/Indietro e finisce per fare erroneamente clic sul [+] attaccato alla barra indirizzi, che serve ad aggiungere il sito Web attuale fra i preferiti. È possibile eliminare il pulsante [+] dalla barra strumenti, anche se a prima vista non sembrerebbe. Anzitutto si sceglie Vista > Personalizza barra strumenti. Fra i pulsanti che propone il pannello c’è un pulsante separato [+] da aggiungere alla barra strumenti. Se lo trasciniamo sulla barra, vedremo che sarà distinto dalla barra indirizzo. Questo permette, per esempio, di disporlo (per chi lo usa) in un punto diverso della barra. Ma, una volta aggiunto, è possibile toglierlo immediatamente, e così facendo scomparirà del tutto dalla barra strumenti. Così sarà una seccatura in meno a chi non serve, o a chi lo preme per sbaglio perché cerca un pulsante di ricarica.

Il suggerimento appare anche su Mac OS X Hints, ma, giuro, lo avevo notato indipendentemente.

Altro dettaglio che ho notato e che magari può servire: facendo Ctrl-clic o clic con il pulsante destro del mouse sul titolo di una pagina Web è possibile vedere la gerarchia del sito, un po’ come nelle finestre del Finder, in cui viene mostrato il percorso verso una data cartella.

Un consiglio

Sempre su Mac OS X Hints è stato recentemente pubblicato un suggerimento… che suggerirei di non seguire. Un nostalgico dei pannelli in cima (com’erano in Safari 4 Beta) consiglia, a chi ha conservato il pacchetto di installazione di Safari 4 Beta, di estrarre con Pacifist la sola applicazione e di usarla al posto della versione finale. Così facendo, secondo questo tizio, è possibile utilizzare la versione Beta, con i pannelli in alto, ma approfittare di tutte le innovazioni sotto il cofano. A onor del vero, lui scrive: Sono sicuro che questa soluzione non è compatibile al 100%, ma tutti sappiamo che i componenti più importanti di Safari non si trovano nell’applicazione stessa.

Come dicevo, consiglio caldamente di lasciar perdere. È un procedimento che può facilmente portare a pasticci, e vorrei vedere che succede al prossimo aggiornamento di Safari. Oltretutto chissà, se saranno in molti a scrivere feedback ad Apple in merito alla questione dei pannelli in alto, magari in futuro potrebbero aggiungere l’opzione, così accontentano tutti coloro a cui non importa avere un’applicazione che non segue le linee guida dell’interfaccia utente di Mac OS X…

Category Mele e appunti Tags ,

About Riccardo Mori

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!