Leopard: diario di bordo (16)

Sono stato piuttosto indaffarato in questi giorni, e mi scuso se non ho potuto rispondere con prontezza a qualche commento. Dopo l’installazione degli Xcode Tools, ho cercato di dare un’occhiata ai programmi di utilità che installano sul Mac, e finora è stata un’esperienza interessante. In generale, la prima cosa che ho notato è una maggiore ‘amichevolezza’ nell’interfaccia di queste applicazioni. Interface Builder non solo ha una nuova icona ma, esaminando alcuni progetti di esempio, mi sembra che il programma abbia fatto considerevoli passi avanti rispetto alla sua precedente incarnazione. Il pannello Library, sempre visibile, mostra i vari elementi costruibili e configurabili dell’interfaccia di un progetto, ed è molto chiaro ed efficace. Per la prima volta da quando installo gli Xcode Tools (già Developer Tools), ho quasi voglia di mettermi a pasticciare qualcosa con questo programma. Stesso dicasi per applicazioni nuove, come Dashcode e Instruments. Dashcode ha un approccio molto intuitivo per quanto riguarda la creazione di widget, e l’utente è spinto a cimentarsi. Ecco come si presenta l’interfaccia scegliendo il modello ‘Feed RSS’ per un nuovo progetto (clic per ingrandire):

 

dashcode.png

Fra gli strumenti grafici, ho fatto un giretto in Core Image Fun House e Quartz Composer Visualizer (che, se non vado errato, è un altra nuova applicazione, insieme a OpenGL Driver Monitor e OpenGL Shader Builder), un’utilità per visualizzare in anteprima composizioni create con Quartz Composer. OpenGL Shader Builder, cito dal sito developer.apple.com, è “un’applicazione che rende possibile l’ingresso in tempo reale, il controllo della sintassi, il debugging e l’analisi di programmi che operano su vertici e frammenti. Permette di esportare ciò che si crea verso un’applicazione GLUT di esempio, che effettua tutto il setup OpenGL necessario, fornendo le basi per proseguire lo sviluppo del progetto. OpenGL è uno standard grafico 3D aperto e multipiattaforma, che supporta l’astrazione di acceleratori hardware attuali e futuri. Per maggiori informazioni su OpenGL, si veda la OpenGL Programming Guide for Mac OS X nella sezione Reference Library > Graphics & Imaging”. Insomma, non per tutti, ma certamente interessante per chi ci capisce.

Nella cartella Developer/Applications/Utilities, c’è un altro nuovo ingresso: iSync Plug-in Maker, che, come dice il nome, è un programma che permette la creazione, il collaudo e la produzione di plug-in per rendere compatibile un certo dispositivo con iSync attraverso la gestione delle funzionalità specifiche di tale dispositivo. Si possono scrivere script di connessione a Internet per un determinato dispositivo, per fare un esempio, e mi piacerebbe poter investigare la possibilità di interfacciare il caro vecchio Newton… Proverò a proporre l’idea a qualche sviluppatore.

Per ora la mia veloce panoramica sugli Xcode Tools finisce qua, ma continuerò ad aggiornare a ogni nuova scoperta. E in un gigabyte di applicazioni ed esempi, materiale per nuove scoperte esiste eccome.

Category Mele e appunti Tags ,

About Riccardo Mori

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!