Scrivanie molto estese

Mele e appunti

Grazie a una segnalazione di Rob Griffiths su Mac OS X Hints, ho scoperto ScreenRecycler, uno shareware che credo sia l’uovo di Colombo per chi voglia collegare più di un monitor al proprio Mac. Il programma (che costa una ventina di Euro) permette di utilizzare il monitor di un altro Mac/PC per estendere la scrivania del Mac principale senza collegare fisicamente il monitor, ma utilizzando in maniera intelligente la tecnologia di rete. Così è possibile estendere la scrivania di un MacBook Pro per esempio sfruttando lo schermo di un iBook o di un PowerBook. Oppure aggiungere un terzo o quarto monitor se la configurazione principale prevede già (come nel mio caso) un PowerBook collegato a un monitor esterno.

Più di tante parole valgono le immagini, per questo l’autore ha creato un breve video dimostrativo delle capacità del programma.

Ho provato la demo, e i risultati sono di tutto rispetto. Il meccanismo geniale è quello di utilizzare un client VNC (il programma ne offre uno molto semplice e veloce, JollysFastVNC) da caricare e lanciare sul Mac di cui si vuole sfruttare lo schermo, e installare l’applicazione ScreenRecycler sul Mac principale. La prima volta il programma installerà un driver (ScreenRecyclerDriver.kext) in /Sistema/Libreria/Extensions/ e sarà necessario riavviare il Mac. Successivamente, per controllare la posizione del “nuovo” monitor, per modificarne la risoluzione e la profondità colore, sarà sufficiente andare in Preferenze di Sistema > Monitor. Il “nuovo” monitor viene rilevato proprio come se fosse collegato fisicamente al computer. Comodo. E se si vuole sfruttare lo schermo di un computer Windows o Linux, basta usare un client VNC dedicato a queste piattaforme. L’autore ne suggerisce alcuni nella documentazione di supporto.

Per ora sto provando questo shareware a tempo perso, ma sto cominciando a pensare di acquistarlo.

The Author

Writer. Translator. Mac consultant. Enthusiast photographer. • If you like what I write, please consider supporting my writing by purchasing my short stories, Minigrooves or by making a donation. Thank you!

3 Comments

  1. lo zio frank says

    non c’entra niente con il post…
    bello il minuscolo smile in alto a destra…
    Ciao

  2. E io che all’inizio speravo fosse un link “segreto” tipo quelli nel film “The Net” :-)

Comments are closed.